Calabrese

in origine nome di un cappello in feltro a falde larghe, con la forma della parte centrale pił o meno a punta; oggi questa denominazione vale anche per i cappelli di paglia della stessa forma